Chi siamo - Associazione culturale Ludus

Vai ai contenuti
Angelo Cassata inizia lo studio della musica con il compositore Pietro Fasullo, che lo indirizza poi da Antonio Trombone; si diploma al Conservatorio di musica V.Bellini di Palermo nella classe di Aurelia Spagnolo.  Il suo debutto è a Riesi (CL) nel 1982.  Registra per la radio RAI. Nel 1988 va in scena il suo spettacolo teatrale “Mozart, le parole e i suoni”, basato sull’epistolario e le musiche di Mozart, a Palazzo Galati, Palermo.  Dopo una prima esperienza in Brasile, nel 1989 si trasferisce a Sao Luis do Maranhao, lì insegna pianoforte alla Escola de musica do Estado. Suona musiche di Mozart, Beethoven e Chopin al Palacio dos Leoes, sede del governo, in occasione di un galà per il presidente della repubblica, allora Josè Sarney. Tornato in Italia, nel 1990 fonda  l’associazione culturale “Ludus” con lo scopo di promuovere attività artistiche e pedagogiche di utilità sociale in Brasile e in Italia. La Ludus nel 1992 realizza quattro laboratori musicali di quartiere per l’avviamento alla pratica strumentale per bambini; in maggio, a conclusione dei laboratori, 28 bambini tra violinisti, violisti, violoncellisti, flautisti inaugurano l’orchestra pro-UNICEF con un concerto al teatro Sant’Anna di Palermo. Nel 1996 è in Madagascar presso una missione italiana. Nel 1997 si trasferisce a Genova, poi a Padova, dove studia filosofia. Torna a Palermo, per due anni lavora come direttore della scuola dell`infanzia del C.E.I.. Nel 2004 torna in  Brasile. Poi a Fossano, dove ha collaborato con il coro di Saluzzo. Nel 2007 in marzo consegue il magistero in scienze religiose presso l’I.S.S.R. di Fossano e in giugno il baccellierato in teologia presso la facoltà teologica dell’Italia settentrionale di Milano. Ha scritto un saggio sull`esperienza degli esercizi spirituali di Ignazio di Loyola dal punto di vista psicologico, un saggio storico sul laicato ed uno teologico su laici e comunità. Attualmente vive a Palermo.


Gianfranco Gioia intraprende l’attività concertistica con il quartetto “Clarinette Ensemble”. Suona come primo clarinetto per l’orchestra Filarmonica Franco Ferrara e per l’Orchestra da Camera di Palermo; collabora come clarinettista, sassofonista e compositore con l'Orchestra Musica Contemporanea. Per conto del BRASS GROUP partecipa a Palermo come clarinettista all’unico concerto in Italia della tournée europea del compositore americano Michael Torke sotto la direzione di David Alan Miller. Suona, con la direzione di Gunter Schuller, la prima esecuzione assoluta della recuperata versione di Gil Evans dell’opera di George Gershwin “Porgy and Bess”. Inoltre presta occasionalmente la propria opera di clarinettista nelle file dell’Orchestra Sinfonica Siciliana.Alterna l’attività di clarinettista e sassofonista a quelle di compositore, direttore d’orchestra e direttore di coro: alcune sue opere sono state eseguite oltre che in Sicilia anche in diverse città italiane (Milano, Napoli, Perugia, Sorrento…) e all'estero, ed in particolare in Brasile, Stati Uniti, Lettonia, Olanda, Taiwan, Giappone e Portogallo.Nel 2003 ha collaborato con il Teatro Verdi di Pisa orchestrando alcune musiche di scena per le rappresentazioni dell'Operetta "La Vedova Allegra".Ha recentemente prodotto e diretto, in collaborazione con il soprano Barbara Carré e il sassofonista Gianfranco Brundo, una versione ridotta de “l’Opera da tre soldi” di Kurt Weill e Bertold Brecht.composizioni sono state commissionate ed eseguite dall’O.M.C. - Orchestra Musica Contemporanea di Palermo (Divertimento per clarinetto, sax alto ed archi, Dim Lights); Trio Strabern (A Present for Three), il quale ha eseguito tale brano in un concerto tenutosi presso il Conservatorio di Rotterdam (Olanda) organizzato dalla Gaudeamus Fundation; Duo Teriaca-Toscano (Mosaici); Quartetto di sassofoni Arcadia (Quatuor Gothique, Tin Box, Sax & Company, Almost Tango, Souvenir d'Italie); Gianfranco Brundo (Parade, Suite per sax soprano e pianoforte); Claudia Schaetzle (Sonata per sax soprano ed organo).E’ direttore stabile dell’ Arcadia SaxEnsemble ed è componente del quartetto Four for Sax.


Alba Lizio, nata a Palermo nel 1970, ha conseguito il diploma di pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo sotto la guida del Maestro Leandro Palacino. Si è successivamente perfezionata con il Maestro Daniel Rivera. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito il diploma di Didattica della Musica. Successivamente ha frequentato Corsi di Didattica del Canto e di Direzione di Coro con Sebastian Korn, corsi di Pedagogia musicale attiva con Miguel Angel Martin Lladò, corsi di Globalità dei linguaggi con Remo Vinciguerra e di Di Didatttica delle Percussioni con Daniele Vineis. Ha conseguito, inoltre, l'abilitazione per l'insegnamento della musica secondo la Metodologia della Yamaha Music Fundation.
E’ vincitrice del terzo premio al concorso pianistico nazionale “Città di Valentino” di Castellaneta e del primo premio al Concorso Nazionale Città di Caccamo.Ha intrapreso giovanissima l’attività concertistica suonando per le associazioni musicali “Elios”, “Ethos”, “Cultura e Tradizioni”, “Benedetto Albanese”, “Amici della Musica G. Mulé”, “Amici della Musica di Palermo”, ecc.Ha partecipato a rassegne musicali e concerti tra cui “Musica e solidarietà” per la città di Palermo e allo spettacolo “La fiaccola sopra il moggio” in memoria di Paolo Borsellino, ha tenuto numerosi concerti anche per l’Università della Terza Età.Svolge la propria attività concertistica, oltre che da solista, in diverse formazioni cameristiche. Suona stabilmente in duo con il clarinettista e sassofonista Gianfranco Gioia, con il quale ha curato diverse prime esecuzioni dello stesso. Il duo ha anche eseguito una serie di concerti in collaborazione con cantanti ed altri strumentisti. E' inoltre pianista solista dell’Arcadia SaxEnsemble, con il quale ha eseguito la prima esecuzione assoluta del "Concertino da Camera" di Gianfranco Gioia. Ha inoltre partecipato come pianista al concerto di solidarietà presso il Teatro di Verdura di Palermo. Alterna l’attività concertistica, anche in qualità di direttore di coro, a quella didattica. Ha tenuto, in qualità di docente, numerosi corsi di aggiornamento musicale per insegnanti, e ha condotto numerose attività in qualità di esperto musicale, nell'ambito di progetti di rete e laboratori in diverse scuole di vario ordine e grado. Ha composto brani per coro e formazioni cameristiche, diretti dalla stessa in occasione dei Concerti del Conservatorio di Palermo, oltre che ad una ampia raccolta di brani didattici per pianoforte.Le sue composizioni sono pubblicate dalla Kelidon Edizioni Musicali di Palermo.
Copyright - Associazione Ludus - 2010 - 2019 ©  Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti